LA TUA AGENZIA DI VIAGGIO AD APRILIA
fabiana@avventureesotiche.it    06 9275242

MAURITIUS – L’inizio della mia Avventura Esotica

🎁🎁🎁Vi svelo il PREMIO raccontandovi la mia Avventura Esotica MAURIZIANA🎁🎁🎁
Beachcomber Hotels
Ho scelto questa meta per il vincitore del contest ‪#‎attorediviaggio‬ perché rappresenta l’inizio di una passione smisurata.
Più o meno nel 2000, giovanissima, partii in vacanza con i miei genitori per la mia prima e vera esperienza esotica. Non ero mai stata ai tropici, e francamente nemmeno ci pensavo follemente, infondo ero una ventenne al primo anno di università, a cui piaceva divertirsi con gli amici. Anzi quella meta scelta dai miei non mi elettrizzò affatto, la trovavo così monotona e da coppietta triste che partì stupidamente con poco entusiasmo.
Affrontai quelle 11 ore di volo con noia e sconforto, finché in fase di atterraggio i miei occhi cambiarono espressione.
Improvvisamente si riempirono di quel l’amore che ancora oggi provo per il VIAGGIO e per ciò che mi condusse a fare questo lavoro.
Il clima in dicembre era perfetto, mentre scendevo dalla porta dell’aereo un vento fresco e piacevole mi accarezzò il viso con una delicatezza tale da farmi innamorare subito di quel ambiente tropicale simile all’Eden biblico. Mentre percorrevo in taxi la strada che ci avrebbe condotto al Troux Beach Resort, osservavo le montagne primordiali che costeggiavano la strada e mi domandavo: “possibile che il mondo sia così diverso da dove vivo io?”. Ero ingenua, non avevo visto nulla fino ad allora, ma quel l’isola stava iniziando a rapirmi l’anima.
Appena arrivata al resort, pensai con un sorriso che forse la vita meritava solo di esser vissuta li. Un oasi di palme che danzavano smeralde insieme alla brezza leggera, fiori colorati che profumavano l’aria di vaniglia, una precisione maniacale si denotava nei giardini perfettamente curati, e le camere, lussuosamente integrate con la natura, fecero il resto…
Arrivai in stanza, mi sedetti sul letto frastornata, continuavo a ripetermi “il mondo è così diverso da ciò che ho visto fin’ora, come ho potuto ignorarne il fascino’!”
Mi affacciai dalla finestra, incredula, ancora tanto verde e colori saturi e finalmente lui… Il mare!!
Chiusi gli occhi ascoltandone il rumore, afferrai la ringhiera per sostenermi da quell’estasi e sorrisi con una sola considerazione: Il mio futuro doveva riguardare questo!
Appena li riaprii, una farfalla mi si posò sul dorso della mano. La vedete in foto qui sotto, le sue ali erano incredibilmente trasparenti e pensai che un essere perfetto come quello meritava sicuramente più di chiunque altro di vivere in questa splendida isola.
Io di certo perfetta come lei non lo ero proprio, ma volevo meritarmi quel mondo così tanto che quello che provai alla Mauritius cercai negli anni di trasmetterlo agli altri.
Scoprii dopo che la farfalla incontrata di chiama “Crystal Butterfly”. Una leggenda narra che Dio la rese trasparente perché non era stata capace di decidere di che colore volesse essere.
Io invece decisi IL MIO FUTURO in quel viaggio… Con gli anni capii che quella farfalla non era poi così perfetta, perché non ebbe il coraggio di scegliere.
Io lo feci e così mi ritrovai a “vender sogni e desideri”.

Fabiana Raffani